plugin

04/11/2018

WooCommerce Italian Add-on e la Fattura Elettronica gratis

Un importante aggiornamento del nostro plugin WooCommerce Italian Add-on consente di associare a WooCommerce tutti i dati necessari per la gestione della Fatturazione Elettronica fra privati, in vigore per tutti dal 1 gennaio 2019. Vediamo come funziona.

La principale differenza fra una fattura elettronica e una fattura-e-basta, è che la sua trasmissione al cliente è fatta da un soggetto terzo, il Sistema di Interscambio (SdI) dell'Agenzia delle Entrate, che provvede a inviare i dati della fattura al destinatario. Questo comporta il fatto che la fattura va confezionata in modo diverso, per forza di cose standardizzato e  digitale.

I dati da raccogliere per una fattura elettronica sono gli stessi di una fattura normale, con la sola aggiunta di un identificativo digitale che serve per far contattare il destinatario e consegnargli la fattura.

Il destinatario è identificato tramite un codice di 7 caratteri o, più comunemente, dal suo indirizzo di Posta Elettronica Certificata, caratteristica obbligatoria comune a tutti i professionisti e le imprese italiane.

Per privati cittadini o residenti all'estero (codice identificativo 0000000), il Sistema di Interscambio funge semplicemente da archivio. La fattura va comunque consegnata, ma non viene trasmesso nulla.

In caso di acquisto di aziende o professionisti residenti in Italia, WooCommerce Italian Add-on aggiunge al checkout la richiesta (obbligatoria) del Codice Identificativo del cliente o di un suo indirizzo di Posta Elettronica Certificata, che si aggiungono ai dati di una normale fattura (numero e data). Questi due dati sono indispensabili per la trasmissione della fattura elettronica al cliente, che avviene tramite il Sistema di Interscambio dell'Agenzia Entrate.

Sempre nel caso di clienti business residenti in Italia, abbiamo inserito la possibilità di un campo aggiuntivo per il codice fiscale, facoltativo o obbligatorio, distinto dalla partita IVA.

C'è infine la possibilità di rendere obbligatoria l'indicazione del Nome della società (sempre e solo nel caso di aziende).

Riguardo a questi ultimi due punti, va ricordato che le specifiche previste per la Fatturazione elettronica prevedono l'obbligo di indicare la partita IVA del cliente o in alternativa il suo codice fiscale, così come è obbligatorio indicare la sua denominazione oppure un nome e cognome.

I dati delle fatture vengono esportati in formato XML per la successiva trasmissione al cliente tramite il Sistema di Interscambio.

A differenza delle fatture elettroniche destinate alla Pubblica Amministrazione, non è obbligatorio che i file vengano firmati digitalmente. Sarà il Sistema di Interscambio, con un suo "sigillo", a garantire l'immutabilità dei dati della fattura.

Per concludere

Acquista online il nostro plugin per WordPress WooCommerce Italian Add-on.

Servizi di compilazione, trasmissione e conservazione fatture elettroniche

Esistono molti servizi che consentono a imprese e professionisti di gestire la fatturazione elettronica. Fra le tante possibilità ne esiste una totalmente gratuita, messa a disposizione dall'Agenzia delle Entrate.

Il sistema di esportazione che usiamo è stato studiato in funzione di queste applicazioni online e quindi in piena compatibilità con il Sistema di Interscambio, il meccanismo che provvede al controllo e la trasmissione delle fatture.

 Fatture e Corrispettivi

Fatture e corrispettivi è un’apposita area del sito dell’Agenzia delle entrate, rivolta alle imprese e ai professionisti (soggetti titolari di partita IVA), che offre tutti i servizi per generare, trasmettere e conservare(gratuitamente) le fatture elettroniche verso clienti privati e PA

Per iscriversi al servizio è necessario essere in possesso di un account SPID, di una CNS (Carta Nazionale dei Servizi), o un accesso al sito dell'Agenzia delle Entrate.

La raccolta dei dati obbligatori

Il numero e la data della fattura, se presenti, vengono ricavati dalle informazioni associate all'acquisto da WooCommerce PDF Invoice & Packing Slips. In assenza di un plugin che permette l'associazione univoca fra ordine, numero e data fattura, è necessario aggiungere all'ordine due campi (custom fields) denominati in questo modo:

  • woo_pdf_invoice_id: contenente il numero della fattura
  • woo_pdf_invoice_date: contenente il numero della fattura in formato aaaa-mm-gg (Y-m-d)

I dati da trasmettere sono completati poi dagli Identificativi fiscali del fornitore (cedente prestatore) da compilare nella pagina delle impostazioni.

Esportazione dei dati delle fatture

L'esportazione in formato XML si può effettuare:

  • singolarmente dalla pagina di un singolo ordine, cliccando sul pulsante "Esporta Fattura Elettronica"
  • per blocchi dalla pagina degli ordini, selezionando gli ordini da esportare e cliccando sul pulsante "Esporta Fatture Elettroniche". Le fatture esportate sono contenute in un unico file .zip

A differenza di quelle destinate alla PA, le fatture elettroniche destinate a privati possono non essere firmate digitalmente.

I file delle fatture possono essere trasmessi direttamente al Sistema di Interscambio via Posta Elettronica Certificata all'indirizzo sdi01@pec.fatturapa.it oppure usando un software online di controllo, trasmissione e conservazione, come Fatture e corrispettivi dell'Ag. Entrate.

È sempre importante verificare preliminarmente la correttezza dei file XML da trasmettere.
Fatelo tramite gli strumenti di controllo forniti dallo stesso Sistema di Interscambio:

plugin